Per incentivare l'installazione dei sistemi di sicurezza: “Bonus fiscale del 50% "

pubblicata in data 05/09/2013

Approvato dal Governo in luglio 2012, il Decreto Sviluppo ha elevato il bonus fiscale per le ristrutturazioni edilizie, portandolo dal 36% al 50%. Raddoppiato
anche il tetto delle spese detraibili, che sale da 48.000 a 96.000 Euro. 

Protezione, sicurezza, antintrusione, videocitofonia, risparmio energetico ma non solo: fino al 31 Dicembre 2013, per chi ristruttura il proprio immobile, la metà del costo di riparazione, integrazione, messa
a norma dell’impianto elettrico (DM 37/2008 - ex legge 46/90) è gratis.


Come funziona il bonus fiscale 50%: Dal 26 Giugno 2012 al 31 Dicembre 2013, il bonus permette di detrarre dall’Irpef le spese sostenute per interventi di ristrutturazione di singole unità abitative e parti comuni di edifici residenziali. La detrazione -con un tetto massimo di spesa di 96.000 Euro viene ripartita in dieci quote annuali costanti. Dopo il termine stabilito, la detrazione tornerà al 36%.
Interventi agevolabili: Le opere coperte dal bonus sulle singole unità abitative possono riguardare il rifacimento, la riparazione o il miglioramento (compresa la messa a norma) degli impianti elettrici ed elettronici contemplando le seguenti installazioni e interventi:

  • Impianti antifurto e di sicurezza in genere;
  • Cablatura degli edifici;
  •  Citofoni, videocitofoni e impianti di videosorveglianza;
  • Risparmio energetico (anche in assenza di opere edilizie purché sia certificato il raggiungimento degli standard di legge);
  • Protezione differenziale;
  • Apparecchi di rilevazione antincendio e gas;
  • Sistemi di comunicazione, domotica, robotica e tecnologici più

avanzati per favorire il confort dei residenti e/o la mobilità dei disabili.
N.B.: Per le parti condominiali, il bonus può essere applicato agli interventi di manutenzione sia ordinaria (es. integrazione e mantenimento in efficienza degli impianti tecnologici) sia straordinaria (es. installazione di ascensori).
Altre spese detraibili:
Oltre alle spese strettamente necessarie per l’esecuzione dei lavori, è possibile detrarre anche le spese per:

  • Progettazione e prestazioni professionali;
  • Messa in regola degli impianti (DM 37/2008 - ex legge 46/90);
  • Acquisto materiali;
  • Relazione di conformità;
  • Perizie e sopralluoghi;
  • IVA, bolli e diritti per le concessioni;
  • Oneri di urbanizzazione.

Come beneficiare del bonus:
I pagamenti devono essere effettuati con bonifico bancario o postale "parlante" conservando le ricevute per eventuali richieste degli uffici finanziari. 

Nella dichiarazione dei redditi occorre indicare i dati catastali dell'immobile.
È stato eliminato l'obbligo di inviare la comunicazione di inizio lavori all'Agenzia
delle Entrate/Centro Operativo di Pescara. La detrazione del 50% non è cumulabile con quella del 55% per interventi di riqualificazione energetica degli immobili.

torna alle news
Richiedi preventivo

Sei interessato? Richiedi gratuitiamente un preventivo!

Sei interessato ai nostri servizi o semplicemente hai bisogno delle delucidazioni riguardo il mondo di Elettronet System?
Clicca su Richiedi Preventivo e compilando tutti i campi sarai ricontattato da un nostro consulente che le illustrerà tutti i nostri servizi.

  • Elettronet System SNC
    di Del Vecchio Domenico e Dell’Olio Giuseppe
    P.IVA 05711590728
    CF DLVDNC59B19A662T

    Via Sac. Mauro D'Addato, 28/30
    76011 Bisceglie (BA)
    tel / fax 080 395 4314